10 luglio 2018

Portafogli in Etf

Il portafoglio qui presentato è sviluppato e mantenuto da Moneyfarm.
Si è preferito dare risalto alle asset class sottostanti, piuttosto che ai singoli Etf, che potranno essere individuati con il motore di ricerca e i filtri avanzati di MondoETF.it
 


P2 Moneyfarm: "A tutta cedola",
a cura di Roberto Rossignoli, portfolio manager di Moneyfarm*

Profilo d'investimento
I tassi sono in crescita e molti risparmiatori sono alla ricerca di strategie che possano garantire un flusso cedolare importante. La presenza della cedola è un elemento che può dare sicurezza al risparmiatore, spesso anche per ragioni prive di vera razionalità. Questo “attaccamento” alla cedola è particolarmente forte in Italia, dove l’industria finanziaria è arrivata ad architettare degli strumenti che imitano il flusso cedolare (semplicemente ridistribuendo periodicamente parte dell'ammontare investito, con le inefficienze, anche fiscali, che conseguono).
A questi risparmiatori consigliamo una strategia più completa, che preveda sì un discreto flusso cedolare, ma che tenga in considerazione anche la diversificazione, sia geografica sia valutaria e per asset class: crediamo che gli Etf siano un ottimo strumento per raggiungere questo obiettivo. Importante diventa, in questo caso, la valutazione della dinamica del cash flow e della differenza che intercorre tra gli strumenti a distribuzione e quelli ad accumulo (dei proventi): i primi pagano di volta in volta il flusso di cassa distribuito dai titoli sottostanti, mentre i secondi reinvestono direttamente tali proventi.
Attenzione alla questione fiscale: per gli strumenti a distribuzione il flusso di cassa è tassato indipendentemente da eventuali perdite nel valore dell’investimento e ci si potrebbe trovare nella paradossale situazione di dover pagare la tassa sul dividendo per un investimento che, al momento della vendita, risulta in perdita.

Asset allocation
La strategia è un 80% obbligazionario e 20% azionario, corretto con l’inclusione tattica di un 10% di inflazione (a discapito della componente obbligazionaria), per creare una protezione in questa particolare fase. Lo scopo dell'allocazione è tenere sotto controllo la volatilità per l’investitore di medio/lungo termine anche grazie a dei paletti sull'esposizione valutaria, che limita le posizioni non espresse in euro attorno al 20%.
Il corpo centrale dell’allocazione è costituito dai bond governativi dell’Eurozona e globali che incorporano varie protezioni. La componente societaria High Yield floating rate, con strategia a distribuzione, serve a costruire una garanzia rispetto al rischio di tasso. L’allocazione è, infine, completata da un 20% di azionario globale.
Il portafoglio è investito in valuta domestica per l’80%, in dollari Usa per il 14%. La duration del portafoglio è di circa 3 anni. La strategia bilancia strumenti a distribuzione (Dis) con strumenti ad accumulazione (Acc); aprendo il grafico sottostante, sono visibili le specifiche categorie d'investimento coi relativi pesi (ultimo aggiornamento: 9 luglio 2018)..

portafoglio

*Moneyfarm è una società internazionale di gestione del risparmio specializzata negli investimenti a medio/lungo termine. Tramite la sua piattaforma online offre a migliaia di clienti in Italia e nel Regno Unito una consulenza finanziaria accessibile, indipendente e trasparente. Grazie all’utilizzo delle tecnologie digitali, Moneyfarm ha sviluppato un modello innovativo che le permette di fornire un servizio di gestione finanziaria di prima qualità, semplice, trasparente e a costi inferiori a quelli offerti dai gestori tradizionali. È regolata dalla Financial Conduct Authority (FCA) e vigilata in Italia da Consob. Ad agosto 2012 è sbarcata sul web con Moneyfarm.com, aprendo la strada alla consulenza indipendente via Internet nel mercato italiano. L’azienda ha come soci principali i fondi di investimento Cabot Square Capital e United Ventures, il gruppo Allianz e Vittorio Terzi (Director Emeritus di McKinsey Italia) tramite il suo veicolo d’investimento. La società guidata da Paolo Galvani e Giovanni Daprà può contare su un team di 90 professionisti di qualificato background, e su oltre 150.000 utenti attivi.